AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

20/07/2018

SAN GREGORIO: GIURANO I CONSIGLIERI PALERMO, CAMERANO E ZAPPALÀ E SI COSTITUISCONO I GRUPPI CONSILIARI

Si è tenuta, mercoledì 18 luglio 2018, la prima seduta di consiglio comunale ufficialmente presieduta dal neo eletto Presidente del Consiglio Ivan Albo. All’ordine del giorno il giuramento del consigliere Remo Palermo, assente alla prima seduta di insediamento del 7 luglio scorso, e la surroga dei consiglieri dimissionari Sgroi e Cambria col subentro dei primi dei non eletti Franco Camerano e Giovanni Zappalà. Subito dopo la costituzione dei gruppi consiliari e dei relativi capi gruppo e vice capigruppo di maggioranza e di minoranza «abbiamo registrato con grande rammarico – ha affermato il Presidente del Consiglio Albo - che la minoranza che si era presentata unita alle ultime elezioni del 10 giugno scorso si sia immediatamente sfaldata in due separati gruppi consiliari capeggiati da Camilleri uno e da Palermo l’altro». Nelle comunicazioni al Presidente del Consiglio da parte dei capi gruppo, difatti, si sono costituiti il gruppo “Per San Gregorio”, omonimo alla lista elettorale con Camilleri Sindaco che ha portato alla elezione dei 5 consiglieri di minoranza presenti in Consiglio e del gruppo “Coccinella” con capo gruppo Remo Palermo e suo vice Ketty Privitera, mentre Camilleri sarà capo gruppo di “Per San Gregorio” con Paolo Schilirò Vice. Per la maggioranza, diversamente, il gruppo “Viviamo San Gregorio” tiene compatto il gruppo eletto nell’ultima tornata elettorale con Carmelo Corsaro Sindaco, affidando al giovane Francesco Pennisi il compito di capo gruppo ed a Giusi Lo Bianco il ruolo di Vice capo gruppo. «Sono contento ed orgoglioso della prova di credibilità e maturità politica espressa dal gruppo di maggioranza che affida ad un giovanissimo e capace Pennisi il compito di guidare il gruppo – ha sottolineato il Presidente Albo - soprattutto perché la maggioranza aveva espresso in Giusi Lo Bianco il nominativo per questo ruolo che ha voluto girare al giovane Pennisi con spirito di crescita politica assistendolo dalla sua posizione di Vice Capo gruppo. Questa è la politica che a me piace, seria e competente». Non sono mancati i momenti di tensione, però, quando il consigliere comunale Remo Palermo ad inizio seduta veniva chiamato a prestare giuramento. Il consigliere comunale prendendo la parola, prima di giurare come da adempimenti di legge, insisteva per leggere un proprio scritto politico a suo dire preliminare all’adempimento indicatogli dalla presidenza del consiglio che non consentiva alcuna digressione. «Sono lieto che, sebbene ci sia voluta quasi un ora di tira e molla, il consigliere abbia desistito dal suo intento a mio avviso provocatorio – ha spiegato il presidente Albo -. Ritengo, comunque, che il dibattito politico debba muoversi a più elevate latitudini, soffermandosi sui temi che riguardano la cittadinanza e non trascenda mai nel tentativo di sminuire il ruolo del Presidente del Consiglio – ha concluso il Presidente Albo -. Sono certo che non accadrà più anche perché sarei costretto a provvedimenti che ieri sera ho deliberatamente sottaciuto». Il consiglio ha poi preso atto e discusso la presentazione, da parte del Sindaco Corsaro, della sua giunta comunale di recente formazione. San Gregorio di Catania 20 luglio 2018 Alfio Patti Ufficio Stampa